Protetta e incontaminata nel cuore del Taburno, la cantina Ocone dà vita alle vigne e alle colture che la circondano, producendo vini che sono espressione del proprio territorio e il risultato di innovativi processi di produzione.

Un team giovane di professionisti guidati da una comune passione e un obiettivo condiviso: creare un’azienda che sappia fare dell’innovazione e della qualità il segno riconoscibile di un cambiamento conservando però tutto il valore della propria storia.

Lavorare in squadra nella nostra cantina significa unire le competenze e le passioni di ogni membro del team per creare vini che raccontano una storia unica, frutto di un impegno collettivo.

La zona di riferimento dove vengono raccolte le uve è compresa tra il massiccio del Taburno, i monti del Matese e la cresta più a est dell’Appennino centro-meridionale (alto Tammaro e Fortore). I terreni sono per gran parte di origine alluvionale di media consistenza e buona presenza di scheletro. Gli allevamenti di Falanghina e altre uve a bacca bianca insistono su terreni con buona presenza di argilla, mentre Aglianico e altri rossi su terreni prevalentemente calcarei.

Ocone Vini